Non ti inventare niente | incontro con Raffaella De Rosa

15 Aprile 2024 - 1 minute read

Il progetto è vincitore dell’avviso pubblico “Primavera della lettura” In collaborazione con il Municipio Roma III.

Quello che ci accade è solo frutto del caso, oppure la responsabilità del presente risiede nelle azioni passate? Caterina, architetta romana quarantenne, è bella e realizzata, ma il mondo le cade addosso quando il suo studio la mette alla porta, il suo amante la sostituisce con un modello più aggiornato e le colpe del suo passato iniziano a inseguirla ovunque per ricordarle che niente, alla fine, rimane impunito.
Il viaggio di Caterina alla ricerca della radice del suo male passa attraverso la scoperta dei suoi lati oscuri e delle vite che ha attraversato, dal Medioevo alla Rivoluzione russa, dall’Argentina alla Germania. Per perdonare e perdonarsi.