Jazz & Whiskey

30 marzo 2018 - 1 minute read

Sinestetica vi propone un tuffo negli anni ’20, epoca irripetibile di spensieratezza e cieco ottimismo, oasi felice tra i due incubi delle guerre mondiali, che segnò un momento di entusiasmo sociale, svolte culturali e crescita economica, destinati poi a infrangersi sull’improvviso crollo dell’ economia che attendeva l’Occidente proprio al termine del decennio. Musica, letteratura, cinema, architettura, nessun ambito dell’ attività umana uscì indenne dal confronto con i roaring twenties.

Per celebrarli Sinestetica accoglierà un concerto jazz, con Sonia Ziccardi alla voce e Vittorio Solimene al pianoforte. Il duo proporrà un elegante repertorio di grandi classici della tradizione jazzistica, attingendo dalle produzioni di autori simbolo come Rodgers and Hart, Fats Waller e George Gershwin.
Nella classica formazione piano e voce, si esprimono sonorità che spaziano tra l’antico e il moderno, tra il morbido e il brillante, offrendo un’esperienza musicale completa e irresistibile, anche attraverso la contaminazione del classico sound del jazz delle origini con elementi tratti da generi più moderni.

Gli spazi di Sinestetica si trasformeranno perciò in un locale dei tempi del proibizionismo, dove potrete rifugiarvi per sorseggiare uno dei nostri whiskey di contrabbando mentre vi lasciate cullare dal seducente dialogo tra voce e pianoforte, respirando l’atmosfera dell’epoca e, perché no, scambiando opinioni con Al Capone.