Fotopoesie di Dolce & Gentile

6 marzo 2018 - 1 minute read

!8 marzo ore 18:00

Sinestetica ha il piacere di ospitare Fotopoesie, un progetto di Giuseppe G. Dolce e Vincenzo Gentile.

“La mattina allo specchio non mi guardo,
da tempo non c’è nulla che mi piaccia,
ma insieme a te nel quadro della foto
mi sento bella e anche tu sei bello,
amore mio, ed è una vita che
desideravo venire qui a Roma
con te, e quanto vorrei che quest’attimo
che precede lo scatto non finisse.”

More: Perdersi a Roma

Il sodalizio Dolce-Gentile nasce tra i banchi di scuola, alle elementari. Dopo percorsi di vita diversi, e una lontananza solo geografica, si sono ritrovati a Roma negli ultimi anni. Nella foto-poesia a una foto di Gentile si affianca una poesia di Dolce: le due metà del prodotto artistico sono in rapporto dialettico tra loro e non sono la reciproca illustrazione. Per l’ occasione le poesie di Dolce verranno lette dall’ autore stesso, accompagnando una proiezione delle fotografie di Gentile.

Gli autori

Vincenzo Gentile è un fotografo e grafico italiano e attualmente vive a Roma.
“…[Gentile] aggiorna gli strumenti espressivi lasciando (quasi sempre) i pennelli per la macchina fotografica Polaroid e il computer per parlare a un pubblico che di foto ritoccate al computer si nutre, consapevolmente o no, dalla sera alla mattina.”
More: Vincenzo Gentile

Dopo aver svolto mille mestieri, dall’osservatore di treni al valutatore di risposte, G Dolce è approdato alle attività di partenza: la musica e la poesia.
More: G Dolce